UNISTRAPG – Accessibilità: Servizi-Esperienze-Condivisioni

Interverrò il prossimo venerdì 21 maggio, dalle ore 8:30 alle ore 9:30 all’evento in diretta streaming promosso dall’Università per Stranieri di Perugia dal titolo Accessibilità: Servizi, Esperienze, Condivisioni per parlare di nuovi approcci alla tecnologia assistiva sostitutiva e compensativa per alunni e studenti con disabilità visiva.

La parte migliore di ogni alunno!

Gli alunni con #DSA non si aiutano acquistando carrellate di software e computer che troppo spesso restano lì, inutilizzati, in un angolo dell’aula o peggio ancora “ammucchiati” in magazzino. Si aiutano anzitutto con la conoscenza: formando i docenti, protagonisti del loro percorso educativo e dando a ciascuno di questi ragazzi la consapevolezza dei loro limiti e delle loro potenzialità, affinché la parola “educare” rifletta a pieno il proprio valore etimologico: educĕre, ovvero tirare fuori…

Al via la seconda edizione del corso di formazione in Accessibilità dei testi scolastici

Oggi ha avuto inizio la seconda edizione del corso di formazione in Accessibilità dei testi scolastici che ho progettato per LALIZABLU, insieme alla pedagogista Loredana Piccolo. Le numerose richieste di iscrizione ricevute da docenti ed assistenti all’autonomia, in questo momento così difficile, mi riempiono di gioia! Questa voglia di formarsi mi fa davvero sperare in un futuro migliore per i ragazzi ciechi e ipovedenti!

Tap-story

Le cose belle del web – Torno da un piacevole incontro a scuola, con i ragazzi del Liceo Linguistico e delle Scienze Umane di Cingoli. Abbiamo parlato di web e storytelling interattivo per immergerci nell’incredibile mono della tapstory, la forma artistico-letteraria del XXI secolo! Peccato solo il poco tempo a disposizione… 50 minuti appena.

myKcalc

Splash screen realizzata dall'Istituto.

App realizzata dai ragazzi dell’IPSEOA Varnelli di Cingoli, nell’ambito del progetto PON “A tavola con un click”.

Ero come loro

Mi affeziono agli studenti apparentemente più indisciplinati, forse perché da piccolo ero proprio come loro. …e allora, cerco ogni giorno di non dimenticare che dietro ad ogni comportamento “particolare” si cela sempre una richiesta di aiuto.