Webinar gratuito in Accessibilità dei testi scolastici

Mercoledì 16 marzo 2022 Dalle 17:00 alle 19:00 – Per fare il punto sulla situazione attuale e sulle opportunità in merito all’accessibilità dei testi scolastici, con Mirko Montecchiani e Loredana Piccolo.

Accessibilità allo storico Mulino Bravi di Cingoli

Ecco un lavoro realizzato per un’azienda del territorio in cui vivo (1565 Mulino Bravi): due targhe contenenti la presentazione degli ambienti museali, in doppia lingua (italiano e inglese), sia in nero che in Braille. Il codice QR posto in alto a destra, individuabile attraverso specifici segni in rilievo, consente di ascoltare una descrizione completa, per godere a pieno delle bellezze offerte dal museo. Anche l’audiodescrizione è stata realizzata in doppia lingua, rilevata automaticamente, a seconda della lingua di sistema impostata nello smartphone.

UNISTRAPG – Accessibilità: Servizi-Esperienze-Condivisioni

Interverrò il prossimo venerdì 21 maggio, dalle ore 8:30 alle ore 9:30 all’evento in diretta streaming promosso dall’Università per Stranieri di Perugia dal titolo Accessibilità: Servizi, Esperienze, Condivisioni per parlare di nuovi approcci alla tecnologia assistiva sostitutiva e compensativa per alunni e studenti con disabilità visiva.

Non c’è bellezza senza accessibilità

Accessibilità web: gli smanettoni la considerano una perdita di tempo o peggio ancora “roba da disabili”; gli esperti di comunicazione (quelli veri) la comparano alla “ratio vitruviana”; i programmatori web comprendono bene quale importanza riveste per la SEO… I saggi, invece, sanno bene che non c’è bellezza senza accessibilità.

Al via la seconda edizione del corso di formazione in Accessibilità dei testi scolastici

Oggi ha avuto inizio la seconda edizione del corso di formazione in Accessibilità dei testi scolastici che ho progettato per LALIZABLU, insieme alla pedagogista Loredana Piccolo. Le numerose richieste di iscrizione ricevute da docenti ed assistenti all’autonomia, in questo momento così difficile, mi riempiono di gioia! Questa voglia di formarsi mi fa davvero sperare in un futuro migliore per i ragazzi ciechi e ipovedenti!