Tre giovani in Etiopia

Fonte: Il Resto del Carlino

Tre giovani cingolani in Etiopia per 15 giorni dal 10 novembre, con altre 20 persone di varie regioni. Sara Francucci, Mirko Montecchiani e Gabriele Nocelli parteciperanno ali soggiorno organizzato dal Segretariato Missioni dei cappuccini delle Marche. «Sarà un’occasione speciale — precisa Sara Francucci — per conoscere la realtà del Wolaita, una delle regioni più povere e suggestive di tutta l’Africa». Il Centro volontari marchigiani ha realizzato il primo progetto di cooperazione (un vasto programma di approvvigionamento dell’acqua e di informazione igienico-sanitaria) allo sviluppo del Wolaita, dove sono attivi da quasi quarant’an¬ni i Missionari cappuccini che hanno aperto asili per l’infanzia, scuole, centri di artigianato, cliniche. «Il nostro gruppo si calerà nella realtà d’un popolo dalle caratteristiche etniche riconducibili quasi all’origine dell’umanità. E la mia permanenza — spiega Sara Francucci, apprezzata scrittrice — è anche finalizzata allo studio di usi e costumi dei Wolaita: al ritorno il ricercatore antropologico padre Pierino Valenti e io completeremo il terzo volume della collana dedicata al romanzo scientifico. Nel libro verrà affrontato il drammatico problema delle mutilazioni genitali femminili: sono 120 milioni le donne circoncise, e 2 milioni i nuovi casi in ogni anno».

Condividi il post