Era proprio una novità!

Da ormai 5 anni, i disabili visivi hanno la possibilità di leggere testi <span lang=’en’>off-site</span> grazie alla conversione del testo digitale in file audio, attraverso l’utilizzo di differenti sintesi vocali. Questo diffuso sistema li rende in grado di poter sfruttare al meglio il loro tempo e godersi di più la lettura, potendo leggere appunto anche lontano dal computer.

Ieri pomeriggio, in Ancona, durante un corso di formazione informatica per disabili visivi organizzato da Rotari, mi è stato chiesto di tenere una lezione per illustrare questo strumento e dimostrare in concreto come funziona.

Ero perplesso nell’accettare. Credevo che non fosse una novità per nessuno, o almeno per la maggior parte, invece mi sono accorto del contrario. Alla lezione erano presenti circa 60 persone, tra disabili visivi e membri del Rotari, e solo una minima parte di essi, diciamo 4, 5 persone conoscevano ed utilizzavano già questo sistema.

Condividi il post