Aiuto giovani ciechi e ipovedenti
ad essere inclusi nella società

A causa del mio handicap visivo, ho studiato, lavorato e coltivato le mie passioni
utilizzando Braille e tecnologie informatiche assistive.
Grazie alla mia esperienza sul campo, collaboro con realtà di tutto il mondo.

Un intenso percorso associativo e professionale

La collaborazione con Lalizablu SRL è iniziata nel 2019 e mi vede coinvolto nelle seguenti attività:

  • Sviluppo e gestione piattaforma e-Learning.
  • Organizzazione didattica in discipline afferenti il Braille e la tecnologia assistiva per lo studio e l’accesso all’informazione.http://lalizablu.com.

Lavoro all’intendo di un team di professionisti, ad altissimo livello, coordinato dalla pedagogista Dott.ssa Loredana Piccolo.

A.A. 2019/2020
Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Master di I livello – Tecnologie per disabilità: l’adattamento e la lettura del testo scolastico (SSD: MPED03 – INF01)

Codice di lettura e scrittura Braille, Tecnologia informatica assistiva per l’informazione e strumenti e metodologie per l’accesso ai testi scolastici.

A.A. 2015/2016
Università degli studi di Torino

Seminario – Per una Matematica Accessibile e Inclusiva (SSD: INF01)
Scuola di Scienze della Natura

Gli interventi al seminario hanno trattato strumenti e strategie per lo studio della matematica, con particolare riferimento al software LAMBDA.

A.A. 2008/2009 – A.A. 2014/2015
Università degli studi di Macerata

Laboratorio Handicap e Sostegno 2 – modulo non vedenti (SSD: MPED03)
Corso di abilitazione per le attività di sostegno (Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria

Il laboratorio ha trattato i temi essenziali della tiflologia per l’inclusione scolastica, dal codice Braille alla tecnologia informatica assistiva.

A.A. 2012/2013
Università degli studi di Macerata

Exploring different abilities (SSD MPED03)
Master in Accessibility to media, arts and culture

Le lezioni hanno trattato aspetti relativi alla cecità legale in Europa e agli strumenti fondamentali per l’inclusione delle persone con disabilità visiva nella società.


Tesi assegnate

Indirizzo Scuola dell’Infanzia

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica
  • Screen reader a confronti: Windows, IOS/OSX e Debian

Audiolibri e testi digitali

  • Il centro di trascrizione di Ascoli Piceno, una realta innovativa per l’accesso all’informazione da parte di alunni non vedenti e ipovedenti nelle Marche
  • Prassi e metodi di valutazione per la prescrizione di testi a caratteri ingranditi
  • Dalla carta all’MP3: procedure e didattica del sistema integrato OCR+TTS
  • Lo standard DAISY per l’adattamento del materiale didattico nella Scuola Primaria

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La comunicazione scritta tra l’insegnante e l’alunno non vedente
  • Il ruolo odierno degli istituti speciali in Italia
  • Sviluppo dell’autonomia personale dell’alunno non vedente: ruolo e strumenti del metodo Montessori
  • I non vedenti e lo studio della matematica: storia e prospettive future
  • Braille e alunni ipovedenti: valutazioni tiflodidattiche
  • Mille puntini in un computer: studio sul nuovo ruolo del Braille nella tecnologia digitale
  • I nuovi ausili per l’ipovisione: dalle lenti alla tecnologia digitale
  • Autismo e monorazione visiva: quali soluzioni?

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • Totem Sensoriale: studio di un progetto pilota per l’integrazione e la sensibilizzazione degli alunni della Scuola Primaria all’esplorazione dell’arte attraverso tutti i cinque sensi
  • Il cubo del binomio: Metodo Montessori e disabilità visiva nella scuola dell’infanzia
  • Educare l’alunno non vedente alla proiezione ortogonale
  • L’opera d’arte tattile: educare ad interpretare
  • L’arte a portata di mano: il metodo Munari come strumento per l’integrazione in classe tra alunni vedenti e nonvedenti
  • Democrazia a tavola: realizzazione di un menù in braille nel contesto scolastico
  • Didattica della lingua inglese per alunni non vedenti della Scuola Primaria: esempio di realizzazione di una grammatica attraverso il Braille e il disegno a rilievo
  • Guida sensoriale della Provincia di Macerata: uno strumento di integrazione in classe
  • L’educazione al bello nel bambino nonvedente
  • Una proposta didattica per la propedeutica del Braille nella Scuola Primaria
  • Nonvedenti alla scoperta del territorio: realizzazione di una mappa tattile in classe
  • L’alunno non vedente, gli ausili e i compagni di classe: studio sull’impatto emotivo e psicologico sui compagni di classe dell’alunno nonvedente
  • La didattica della Dattilobraille
  • Orienteering: uno sport per l’integrazione e l’inclusione scolastica
  • Il Goalball come strumento di integrazione tra alunni vedenti e non vedenti
  • Conoscere la carta: una proposta didattica per un gruppo classe con uno o più alunni non vedentiì
  • Laboratorio creativo come contesto riabilitativo per alunni non vedenti
  • Adattare il gioco dell’oca: un’esperienza di integrazione per alunni non vedenti all’intero gruppo classe
  • La fattoria didattica come strumenti di riabilitazione per alunni con disabilità visiva
  • Una giornata con l’amico cavallo: riabilitazione equestre e disabilità visiva

Indirizzo Scuola Primaria

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Strumenti propedeutici all’impiego di tecnologia informatica assistiva nella Scuola dell’Infanzia
  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica

Audiolibri e testi digitali

  • Educazione all’ascolto quale attività propedeutica necessaria alla lettura tramite  sintesi vocale
  • I suoni della natura: tecniche per la creazione di libri multimediali

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La rappresentazione mentale del mondo nel bambino non vedente
  • Mobilità in classe: realizzazione e lettura di una mappa tattile dell’aula

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • La fiaba tattile nella Scuola dell’Infanzia: teorie pedagogiche e metodi di realizzazione
  • I personaggi di Pinocchio: una proposta propedeutica al Braille per la Scuola dell’Infanzia
  • Il viaggio di Gocciolina: alla scoperta del ciclo dell’acqua attraverso tavole tattili e lettura tramite audiolibro
  • Stagioni sotto le dita: tavole tattili per la didattica nella Scuola dell’Infanzia
  • Il piano in velcro quale strumento propedeutico alla rappresentazione grafica
  • Strumenti per la rappresentazione grafica per alunni ipovedenti e non vedenti nella Scuola dell’Infanzia
  • Il museo delle bambole di Bolognola: una proposta didattica per alunni non vedenti e ipovedenti
  • Strumenti compensabivi e strumenti sostitutivi nel processo educativo dell’alunno ipovedente.

A.A. 2019/2020
Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Master di I livello – Tecnologie per disabilità: l’adattamento e la lettura del testo scolastico (SSD: MPED03 – INF01)

Codice di lettura e scrittura Braille, Tecnologia informatica assistiva per l’informazione e strumenti e metodologie per l’accesso ai testi scolastici.

A.A. 2015/2016
Università degli studi di Torino

Seminario – Per una Matematica Accessibile e Inclusiva (SSD: INF01)
Scuola di Scienze della Natura

Gli interventi al seminario hanno trattato strumenti e strategie per lo studio della matematica, con particolare riferimento al software LAMBDA.

A.A. 2008/2009 – A.A. 2014/2015
Università degli studi di Macerata

Laboratorio Handicap e Sostegno 2 – modulo non vedenti (SSD: MPED03)
Corso di abilitazione per le attività di sostegno (Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria

Il laboratorio ha trattato i temi essenziali della tiflologia per l’inclusione scolastica, dal codice Braille alla tecnologia informatica assistiva.

A.A. 2012/2013
Università degli studi di Macerata

Exploring different abilities (SSD MPED03)
Master in Accessibility to media, arts and culture

Le lezioni hanno trattato aspetti relativi alla cecità legale in Europa e agli strumenti fondamentali per l’inclusione delle persone con disabilità visiva nella società.


Tesi assegnate

Indirizzo Scuola dell’Infanzia

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica
  • Screen reader a confronti: Windows, IOS/OSX e Debian

Audiolibri e testi digitali

  • Il centro di trascrizione di Ascoli Piceno, una realta innovativa per l’accesso all’informazione da parte di alunni non vedenti e ipovedenti nelle Marche
  • Prassi e metodi di valutazione per la prescrizione di testi a caratteri ingranditi
  • Dalla carta all’MP3: procedure e didattica del sistema integrato OCR+TTS
  • Lo standard DAISY per l’adattamento del materiale didattico nella Scuola Primaria

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La comunicazione scritta tra l’insegnante e l’alunno non vedente
  • Il ruolo odierno degli istituti speciali in Italia
  • Sviluppo dell’autonomia personale dell’alunno non vedente: ruolo e strumenti del metodo Montessori
  • I non vedenti e lo studio della matematica: storia e prospettive future
  • Braille e alunni ipovedenti: valutazioni tiflodidattiche
  • Mille puntini in un computer: studio sul nuovo ruolo del Braille nella tecnologia digitale
  • I nuovi ausili per l’ipovisione: dalle lenti alla tecnologia digitale
  • Autismo e monorazione visiva: quali soluzioni?

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • Totem Sensoriale: studio di un progetto pilota per l’integrazione e la sensibilizzazione degli alunni della Scuola Primaria all’esplorazione dell’arte attraverso tutti i cinque sensi
  • Il cubo del binomio: Metodo Montessori e disabilità visiva nella scuola dell’infanzia
  • Educare l’alunno non vedente alla proiezione ortogonale
  • L’opera d’arte tattile: educare ad interpretare
  • L’arte a portata di mano: il metodo Munari come strumento per l’integrazione in classe tra alunni vedenti e nonvedenti
  • Democrazia a tavola: realizzazione di un menù in braille nel contesto scolastico
  • Didattica della lingua inglese per alunni non vedenti della Scuola Primaria: esempio di realizzazione di una grammatica attraverso il Braille e il disegno a rilievo
  • Guida sensoriale della Provincia di Macerata: uno strumento di integrazione in classe
  • L’educazione al bello nel bambino nonvedente
  • Una proposta didattica per la propedeutica del Braille nella Scuola Primaria
  • Nonvedenti alla scoperta del territorio: realizzazione di una mappa tattile in classe
  • L’alunno non vedente, gli ausili e i compagni di classe: studio sull’impatto emotivo e psicologico sui compagni di classe dell’alunno nonvedente
  • La didattica della Dattilobraille
  • Orienteering: uno sport per l’integrazione e l’inclusione scolastica
  • Il Goalball come strumento di integrazione tra alunni vedenti e non vedenti
  • Conoscere la carta: una proposta didattica per un gruppo classe con uno o più alunni non vedentiì
  • Laboratorio creativo come contesto riabilitativo per alunni non vedenti
  • Adattare il gioco dell’oca: un’esperienza di integrazione per alunni non vedenti all’intero gruppo classe
  • La fattoria didattica come strumenti di riabilitazione per alunni con disabilità visiva
  • Una giornata con l’amico cavallo: riabilitazione equestre e disabilità visiva

Indirizzo Scuola Primaria

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Strumenti propedeutici all’impiego di tecnologia informatica assistiva nella Scuola dell’Infanzia
  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica

Audiolibri e testi digitali

  • Educazione all’ascolto quale attività propedeutica necessaria alla lettura tramite  sintesi vocale
  • I suoni della natura: tecniche per la creazione di libri multimediali

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La rappresentazione mentale del mondo nel bambino non vedente
  • Mobilità in classe: realizzazione e lettura di una mappa tattile dell’aula

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • La fiaba tattile nella Scuola dell’Infanzia: teorie pedagogiche e metodi di realizzazione
  • I personaggi di Pinocchio: una proposta propedeutica al Braille per la Scuola dell’Infanzia
  • Il viaggio di Gocciolina: alla scoperta del ciclo dell’acqua attraverso tavole tattili e lettura tramite audiolibro
  • Stagioni sotto le dita: tavole tattili per la didattica nella Scuola dell’Infanzia
  • Il piano in velcro quale strumento propedeutico alla rappresentazione grafica
  • Strumenti per la rappresentazione grafica per alunni ipovedenti e non vedenti nella Scuola dell’Infanzia
  • Il museo delle bambole di Bolognola: una proposta didattica per alunni non vedenti e ipovedenti
  • Strumenti compensabivi e strumenti sostitutivi nel processo educativo dell’alunno ipovedente.

A.A. 2019/2020
Università degli studi di Modena e Reggio Emilia

Master di I livello – Tecnologie per disabilità: l’adattamento e la lettura del testo scolastico (SSD: MPED03 – INF01)

Codice di lettura e scrittura Braille, Tecnologia informatica assistiva per l’informazione e strumenti e metodologie per l’accesso ai testi scolastici.

A.A. 2015/2016
Università degli studi di Torino

Seminario – Per una Matematica Accessibile e Inclusiva (SSD: INF01)
Scuola di Scienze della Natura

Gli interventi al seminario hanno trattato strumenti e strategie per lo studio della matematica, con particolare riferimento al software LAMBDA.

A.A. 2008/2009 – A.A. 2014/2015
Università degli studi di Macerata

Laboratorio Handicap e Sostegno 2 – modulo non vedenti (SSD: MPED03)
Corso di abilitazione per le attività di sostegno (Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria

Il laboratorio ha trattato i temi essenziali della tiflologia per l’inclusione scolastica, dal codice Braille alla tecnologia informatica assistiva.

A.A. 2012/2013
Università degli studi di Macerata

Exploring different abilities (SSD MPED03)
Master in Accessibility to media, arts and culture

Le lezioni hanno trattato aspetti relativi alla cecità legale in Europa e agli strumenti fondamentali per l’inclusione delle persone con disabilità visiva nella società.


Tesi assegnate

Indirizzo Scuola dell’Infanzia

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica
  • Screen reader a confronti: Windows, IOS/OSX e Debian

Audiolibri e testi digitali

  • Il centro di trascrizione di Ascoli Piceno, una realta innovativa per l’accesso all’informazione da parte di alunni non vedenti e ipovedenti nelle Marche
  • Prassi e metodi di valutazione per la prescrizione di testi a caratteri ingranditi
  • Dalla carta all’MP3: procedure e didattica del sistema integrato OCR+TTS
  • Lo standard DAISY per l’adattamento del materiale didattico nella Scuola Primaria

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La comunicazione scritta tra l’insegnante e l’alunno non vedente
  • Il ruolo odierno degli istituti speciali in Italia
  • Sviluppo dell’autonomia personale dell’alunno non vedente: ruolo e strumenti del metodo Montessori
  • I non vedenti e lo studio della matematica: storia e prospettive future
  • Braille e alunni ipovedenti: valutazioni tiflodidattiche
  • Mille puntini in un computer: studio sul nuovo ruolo del Braille nella tecnologia digitale
  • I nuovi ausili per l’ipovisione: dalle lenti alla tecnologia digitale
  • Autismo e monorazione visiva: quali soluzioni?

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • Totem Sensoriale: studio di un progetto pilota per l’integrazione e la sensibilizzazione degli alunni della Scuola Primaria all’esplorazione dell’arte attraverso tutti i cinque sensi
  • Il cubo del binomio: Metodo Montessori e disabilità visiva nella scuola dell’infanzia
  • Educare l’alunno non vedente alla proiezione ortogonale
  • L’opera d’arte tattile: educare ad interpretare
  • L’arte a portata di mano: il metodo Munari come strumento per l’integrazione in classe tra alunni vedenti e nonvedenti
  • Democrazia a tavola: realizzazione di un menù in braille nel contesto scolastico
  • Didattica della lingua inglese per alunni non vedenti della Scuola Primaria: esempio di realizzazione di una grammatica attraverso il Braille e il disegno a rilievo
  • Guida sensoriale della Provincia di Macerata: uno strumento di integrazione in classe
  • L’educazione al bello nel bambino nonvedente
  • Una proposta didattica per la propedeutica del Braille nella Scuola Primaria
  • Nonvedenti alla scoperta del territorio: realizzazione di una mappa tattile in classe
  • L’alunno non vedente, gli ausili e i compagni di classe: studio sull’impatto emotivo e psicologico sui compagni di classe dell’alunno nonvedente
  • La didattica della Dattilobraille
  • Orienteering: uno sport per l’integrazione e l’inclusione scolastica
  • Il Goalball come strumento di integrazione tra alunni vedenti e non vedenti
  • Conoscere la carta: una proposta didattica per un gruppo classe con uno o più alunni non vedentiì
  • Laboratorio creativo come contesto riabilitativo per alunni non vedenti
  • Adattare il gioco dell’oca: un’esperienza di integrazione per alunni non vedenti all’intero gruppo classe
  • La fattoria didattica come strumenti di riabilitazione per alunni con disabilità visiva
  • Una giornata con l’amico cavallo: riabilitazione equestre e disabilità visiva

Indirizzo Scuola Primaria

Impiego di tecnologia informatica assistiva in ambito tiflodidattico

  • Strumenti propedeutici all’impiego di tecnologia informatica assistiva nella Scuola dell’Infanzia
  • Il cloud computing come nuova frontiera della tifloinformatica

Audiolibri e testi digitali

  • Educazione all’ascolto quale attività propedeutica necessaria alla lettura tramite  sintesi vocale
  • I suoni della natura: tecniche per la creazione di libri multimediali

La figura dell’alunno con disabilità visiva nel processo di creazione di contesti inclusivi

  • La rappresentazione mentale del mondo nel bambino non vedente
  • Mobilità in classe: realizzazione e lettura di una mappa tattile dell’aula

Procedure di intervento educativo e realizzazione di ausili tiflodidattici

  • La fiaba tattile nella Scuola dell’Infanzia: teorie pedagogiche e metodi di realizzazione
  • I personaggi di Pinocchio: una proposta propedeutica al Braille per la Scuola dell’Infanzia
  • Il viaggio di Gocciolina: alla scoperta del ciclo dell’acqua attraverso tavole tattili e lettura tramite audiolibro
  • Stagioni sotto le dita: tavole tattili per la didattica nella Scuola dell’Infanzia
  • Il piano in velcro quale strumento propedeutico alla rappresentazione grafica
  • Strumenti per la rappresentazione grafica per alunni ipovedenti e non vedenti nella Scuola dell’Infanzia
  • Il museo delle bambole di Bolognola: una proposta didattica per alunni non vedenti e ipovedenti
  • Strumenti compensabivi e strumenti sostitutivi nel processo educativo dell’alunno ipovedente.

Dal 4 giugno 2018 non svolgo più attività presso l’IRIFOR. Leggi l’articolo Addio alla formazione online di IRIFOR Macerata.

La mia attività in IRIFOR Macerata è iniziata nel 2005 con la prima docenza informatica in tecnologia assistiva a persone con disabilità visiva. Da allora ho effettuato attività analoghe sino al 2010 quando ho assunto la carica di Presidente, fino al 2015. Da maggio 2015, fino a maggio 2018 ho ricoperto la carica di Direttore.

Da amministratore, insieme al mio staff, ho dato vita ad una serie di servizi destinati sia ad utenti con disabilità visiva, sia a professionisti che operano nel campo della tiflologia. I più significativi:

  • Piattaforma IRIFOR e-Learning: prima piattaforma e-learning in Italia interamente dedicata alla formazione professionale in Tiflologia.
  • Software TellMeWhat: primo software al mondo che consente di audiodescrivere video via TTS.

Visita IRIFOR Macerata per tutti i dettagli

Ultime

Alex, l’HTML e il PHP

Alex, 14 anni, cieco assoluto. Adesso per lui l’HTML è come acqua fresca e realizza script in PHP senza alcuna difficoltà. In questi 6 mesi…
Leggi tutto