Il futuro di DidaSmart: osservazioni di un utente

Domanda dell’utenteNon credo sia un BM sostenibile la sola pubblicità.
Il costo contatto su internet è ridicolo e solo chi ha determinati numeri riesce a sostenersi (parliamo di FB). Se non troverete inserzionisti cosa farete?

Risposta: DidaSmart è un progetto su cui lo staff lavora a titolo volontario e gratuito. I costi per il mantenimento della piattaforma sono legati essenzialmente al server su cui essa risiede. Prima di iniziare a sviluppare la piattaforma abbiamo effettuato degli studi di budget e web marketing. In sintesi: le spese per il server (spazio web + banda) aumenteranno quando aumenterà il materiale caricato e di conseguenza, più la piattaforma sarà ricca di lavori più genererà traffico, quindi attrarrà inserzionisti. In aggiunta verrà utilizzata la piattaforma Google Adsense che dovrebbe garantire ampiamente la copertura dei costi. Eventuali ricavi verranno reinvestiti nello sviluppo di nuovi strumenti e per il concorso dedicato alle scuole che apriremo a breve, ovvero: 1000 lavori caricati dai docenti di una scuola = una LIM in regalo alla scuola.

Condividi il post