I Temerari della Parola: un possibile ritorno…

In un post del 29 novembre 2007 scrivevo:

La fantastica esperienza con gli amici della Sala Rosa si sta concludendo proprio in queste settimane. Il nostro leader Pierino Valenti si trasferisce in un’altra città: perdiamo così un punto di riferimento fondamentale… una figura che ci teneva uniti e creava continuamente nuovi impulsi di entusiasmo e fecondità letteraria! Perdiamo di conseguenza anche la nostra sede: la stanza dalle pareti rosa (da cui il nostro gruppo ha preso il nome).

In quel lontano pomeriggio di novembre, Pierino Valenti venne a casa mia per salutarmi. Mi affidò un piccolo scatolone con dentro tutte lo cose del nostro gruppo. Quello scatolone è rimasto così: non l’ho mai più aperto.

Nel frattempo, vissuto una vita bellissima e piena di emozioni… ho fatto di tutto: ho viaggiato per mezzo mondo, vissuto avventure, cambiato 3 lavori,  comprato una casa. Sono stato male… poi bene. Mi sono innamorato, mi sono sposato e ho avuto una bambina… ma la poesia non ha mai abbandonato il posto che occupava.

Sono passati più di 10 anni da quel lontano pomeriggio di novembre… e quella stanza dalle pareti rosa adesso non c’è più, ma il nostro leader… improvvisamente… è tornato!

Non so dire perché, ma è tornato.

E’ bastata una semplice telefonata… un invito, un breve incontro al caffè.

Avete presente i quattro amici al bar di Gino Paoli? Ebbene, niente di tutto questo! Al contrario: persone diverse si, ma l’entusiasmo di dare forza alle parole ha lo stesso sapore di un tempo!

Non sappiamo se il gruppo tornerà ad esistere (…o forse esiste già). Per adesso c’è solo la volontà di sperimentarci nuovamente, dopo tutto questo tempo.

Abbiamo iniziato a lavorare per un evento serale di musica e poesia che avrà luogo il 3 agosto, presso il Parco del Convento Cappuccini di San Severino Marche.

Per ora non posso dire di più. Se siete curiosi, venite alla serata. L’ingresso è libero!

Condividi il post