Lascio la docenza universitaria

Ebbene si. Lascio la docenza universitaria: 6 anni in cui ho insegnato ed imparato tantissimo!

Ora però ho deciso di scendere dalla nave del declino perché troppo pericoloso restarci ancora su 🙂

L’Università è più l’ambiente di un tempo, quello in cui ho studiato ed insegnato nei primi anni. Oggi, per diverse ragioni, vive un triste svuotamento di contenuti, un impoverimento delle professionalità e soprattutto non riesce a tenere il passo all’innovazione.

È una nave che non affonda mai perché naviga in acque troppo basse, ma al tempo stesso non è più in grado di tornare a prendere il largo. È un ambiente che nasconde le proprie carenze dietro alle apparenze.

L’Università che ho conosciuto io, oggi è un’istituzione orientata sempre più a fare “cassa”, “vendendo titoli” e vendendoli in confezioni sempre più infiocchettate. Trasmettere la cultura è un sentire rimasto nel cuore di un numero sempre più esiguo di professori… dopotutto si sa: meno studenti, meno soldi.

L’Università di fatto non è più l’istituzione detentrice del sapere; anzi, spesso molti al suo interno hanno paura del sapere e di chi sa perché chi sa mette in discussione le loro certezze e soprattutto la loro immagine.

E allora ho deciso di scendere e lavorare per costruire servizi di formazione realmente autentici, dove l’utente non compra un titolo, ma acquisisce conoscenze e competenze reali.